SeeNet

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La struttura organizzativa che garantisce la gestione dell'intero Programma SeeNet è costituita dai seguenti organi:


Comitato di Direzione - Nucleo Tripartito - Comitato di Pilotaggio - Direzione del Programma - Segretariato Operativo    


La composizione, le funzioni e le modalità di funzionamento dei suddetti organi sono definite dal Regolamento discusso ed approvato durante il seminario di avvio del Programma tenutosi a Sarajevo il 4 giugno 2010.  Lo stesso documento stabilisce le funzioni delle principali figure coinvolte nel Programma, nonché altre norme per il funzionamento dello stesso.  


scarica la Rappresentazione sintetica della struttura degli organi

Direzione del Programma

La Direzione del Programma svolge la funzione di direzione, coordinamento e gestione a livello di Programma e garantisce il raccordo tra i diversi organi di governo del Programma e con il Ministero degli Affari Esteri italiano.

La Direzione del Programma è nominata dalla Regione Toscana in accordo con le altre Regioni italiane e con la DGCS-MAE.

La Direzione del Programma è composta da:

  • Direttore Strategico;
  • Direttore Esecutivo.

La Direzione del Programma svolge le seguenti funzioni:

  • Cura gli adempimenti relativi all’avvio del Programma;
  • Garantisce la coerenza strategica del Programma;
  • Garantisce la continuità metodologica nel lavoro in rete tra territori;
  • Assicura la corretta gestione operativa del Programma.

La Direzione istruisce e partecipa agli incontri degli Organi del Programma, ne coordina i lavori, riassume i risultati e lì fa circolare tra tutti gli interessati.

Segretariato Operativo

Il Segretariato Operativo opera a supporto e sotto la guida della Direzione del Programma.

Il Segretariato Operativo è l’organo tecnico che riunisce tutti i Partner tecnici responsabili dell’esecuzione e gestione operativa delle singole Azioni, Orizzontali e Verticali, e del Programma nel suo insieme:

  • Staff di coordinamento generale del Programma, suddiviso in Segretariato Italia e Segretariato SEE (Focal Point Pola, Sarajevo e Belgrado, Antenne in Albania e Macedonia);
  • Soggetti tecnici identificati dai Capofila d’Azione per l’esecuzione e la gestione operativa delle Azioni Orizzontali e Verticali.

Il Segretariato Italia supporta la Direzione nell’avvio del Programma e nel garantire la corretta esecuzione e gestione delle attività in Italia, in particolare:

  • Cura la gestione tecnica ed economica del Programma;
  • Cura la comunicazione interna ed esterna;
  • Istruisce gli incontri dei comitati e ne cura il follow up;
  • Cura lo sviluppo del network.

Il Segretariato nel SEE agisce a supporto della Direzione del Programma sotto la guida del Direttore Esecutivo e in coordinamento con il Segretariato Italia, svolgendo funzioni trasversali e comuni alle singole Azioni. In particolare, il Segretariato nel SEE svolge le seguenti funzioni:

  • Garantisce il raccordo e l’integrazione tra le diverse Azioni Orizzontali e Verticali nei territori partner;
  • Facilita il raccordo con il territorio per la realizzazione delle Azioni Orizzontali;
  • Assicura il raccordo istituzionale del Programma con gli stakeholder internazionali, nazionali e locali del territorio;
  • Assicura l’efficace organizzazione interna e gestione dei Focal Point in loco.

Comitato di Pilotaggio

Il Comitato di Pilotaggio è l’organo tecnico che assicura l’attuazione del Programma secondo gli indirizzi del Comitato di Direzione.

Il Comitato di Pilotaggio è composto da:

  • Un rappresentante della Regione Toscana;
  • Un rappresentante tecnico per ogni Capofila d’Azione;
  • Un rappresentante dell' Unità Tecnica Centrale della DGCS-MAE;
  • Un rappresentante per ogni Unità Tecnica Locale presente del Sud Est Europa;
  • Nove rappresentati tecnici dei Partner istituzionali del Sud Est Europa identificati su base tematica (1 referente per Azione Verticale);
  • La Direzione del Programma.

Il Comitato di Pilotaggio svolge le seguenti funzioni:

  • Esamina e propone l’indirizzo politico-strategico del Programma inscritto nel Piano Operativo Annuale all’approvazione del Comitato di Direzione;
  • Esamina e propone i Piani Esecutivi delle Azioni e le relative proposte di modifica e aggiornamento semestrale per l’approvazione da parte del Nucleo Tripartito;
  • Facilita il coordinamento fra le Regioni/Province per il coinvolgimento dei soggetti tecnici del territorio italiano;
  • Esamina e propone all’approvazione del Comitato di Direzione le linee guida per la comunicazione interna ed esterna, per la promozione delle attività e dei risultati e il coordinamento con altri network.

Il Comitato di Pilotaggio si riunisce almeno una volta all’anno.

Nucelo Tripartito

Il Nucleo Tripartito assicura il raccordo tra il livello decisionale e amministrativo del Programma.

Il Nucleo Tripartito è composto:

  • Un rappresentante della Regione Toscana, in rappresentanza dei Partner Italiani;
  • Un rappresentante degli Enti Locali in rappresentanza dei Partner del Sud Est Europa;
  • Un rappresentante dell' Unità Tecnica Centrale - DGCS-MAE.

Il Nucleo Tripartito svolge le seguenti funzioni:

  • Approva i Piani Esecutivi Annuali delle Azioni e gli aggiornamenti semestrali;
  • Esamina e approva le proposte di varianti tecniche e finanziarie annuali delle Azioni Verticali e delle Azioni Orizzontali;
  • Esamina e approva i report annuali e semestrali di monitoraggio delle attività;

Il Nucleo Tripartito si riunisce almeno una volta ogni sei mesi.

Comitato di Direzione

Il Comitato di Direzione assicura la direzione e l’indirizzo strategico del Programma.

Il Comitato di Direzione è composto da:

  • Un rappresentante politico di ogni Partner istituzionale del Sud Est Europa e ogni Partner istituzionale italiano;
  • Un rappresentante dell' Unità Tecnica Centrale (UTC) della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) del Ministero degli Affari Esteri Italiano;

Il Comitato di Direzione svolge le seguenti funzioni:

  • Esamina e approva il Regolamento degli organi di governo del Programma;
  • Esamina e approva il Piano Operativo Annuale del Programma;
  • Verifica la corretta implementazione e lo stato di avanzamento delle attività del Programma, valuta i risultati e propone modifiche agli indirizzi strategici del Programma;
  • Esamina e approva le Linee guida per la comunicazione interna ed esterna del Programma per la promozione delle attività e dei risultati e il coordinamento con altri network;
  • Esamina e approva i criteri e principi guida per la realizzazione delle Azioni, e il Piano per la comunicazione del Programma;
Il Comitato di Direzione si riunisce almeno una volta in ciascuna annualità, in accordo con quanto previsto nel Piano Operativo Annuale del Programma.